La mente e il corpo. Piccoli esercizi di connessione

La mente e il corpo. Piccoli esercizi di connessione

Se accedi a questo videocorso è perché sei iscritto/a alla mia newsletter.

Ti dò quindi con gioia il benvenuto in questo minicorso e nella mia community.

Ho scelto di aggiungere questo piccolo videocorso tra gli omaggi di benvenuto per chi si iscrive alla mia newsletter perché ritengo che questo tema sia di grandissima importanza, oggi più che mai nella nostra vita.

I ritmi della produttività tipici della nostra cultura spesso rendono difficile una reale connessione tra il nostro corpo e la nostra mente. Questi ritmi ci fanno sentire, addirittura, queste due dimensioni molto distanti e spesso in conflitto tra loro.

Quello che ne consegue è di solito un (apparentemente) inspiegabile senso di disagio e frustrazione. Un senso di disagio e frustrazione che spesso viene condiviso dalle persone che ci sono intorno e che quindi, giorno dopo giorno, finisce per diventare “normale”. Dopo un primo momento di disorientamento, finiamo per abituarci a questa condizione e ci accontentiamo del nostro vissuto quotidiano cercando momenti di conforto in evasioni più o meno legittime.

Quello che deriva da tutto questo è una profonda e grave sensazione di estraneità alla nostra stessa vita.

La vita preziosa che ogni giorno viviamo… ma senza esserne protagonisti.

Vediamo correre via i giorni, le settimane, i mesi, gli anni… e non ci rendiamo conto di come questo sia possibile!

Tutto ciò accade perché non siamo consapevoli, non siamo presenti a noi stessi, non siamo “centrati”.

Questo minicorso non ti consentirà di raggiungere un traguardo ed una soluzione su questo tema, ma porrà un primo piccolo tassello in questa direzione. Se vorrai completare il mosaico e scoprire qual è il fantastico disegno che c’è sotto dovrai impegnarti in prima persona.

Dovrai approfondire con letture, esperienze, pratica… andando sempre più in profondità.

Inizialmente ti sembrerà difficile, inutile, noioso… la lentezza e l’inattività ti sembrerà insopportabile… faticherai a fermare il tuo continuo movimento.

Lascia che te lo dica. So bene di che si tratta!

Lo so perché l’ho vissuto io stessa molti anni fa ed è stato per me difficilissimo cambiare ritmo. Oggi posso dire che cambiare ritmo mi ha letteralmente salvato la vita. In più, ha posto le basi per un cammino ancora più affascinante nella direzione di quello che oggi è il mio lavoro con la medicina cinese, il qi gong e il taijiquan.

Ogni storia è diversa. Ognuno di noi è diverso. Ognuno di noi ha in sé un seme prezioso da coltivare affinché diventi uno splendido albero.

Prenditi cura del tuo seme! Dagli luce, calore, acqua. Lascia che germogli verso il cielo e radichi verso la profondità della terra!

Ti auguro curiosità e determinazione per iniziare e proseguire in questo percorso.

Il primo tassello è pronto per te con questo videocorso. Inizia ora!

 

Nelle lezioni successive troverai alcuni esercizi che possono essere svolti quotidianamente per allenare la mente alla presenza e all’autoconsapevolezza.

Sono esercizi che favoriscono attenzione e curiosità nei confronti del modo di percepire il corpo e l’ambiente esterno.

Piccole esplorazioni emozionali e sensoriali prive di pre-giudizio, ovvero prive di quella struttura rigida e preconcetta che spesso ci allontana dall’aspetto più puro e genuino delle nostre esperienze.

Ti auguro una serena pratica.

Con affetto

Laura Vanni