Realizzazione di sé. E tu? Che seme sei?

Ognuno di noi fin dalla nascita custodisce un seme prezioso. E’ il seme dell’uomo o della donna che potremo essere se consentiremo al seme di germogliare, dando modo alla sua vera natura di manifestarsi.

Ognuno di noi ha attitudini, passioni ed abilità che lo rendono unico.

Ognuno di noi “si illumina” oppure “si spegne” vivendo esperienze diverse.

Le esperienze che “ci spengono” a volte non sono scelte, ma sono state trovate come sovrastrutture ad accoglierci già alla nascita.

realizzazione di sé

Questo seme ha bisogno di essere coltivato con amore e trovare la sua via.

Ha bisogno di sole per essere riscaldato e ha bisogno di acqua per germogliare. Solo quando il seme germoglierà sapremo se si tratta di una quercia, di un pino o di chissà cos’altro.

realizzazione di sé

E’ solo consentendo al nostro seme di germogliare che verremo a contatto con la nostra “vera” natura e ci sentiremo “pieni” e appagati.

Coltivando il nostro seme, consentendogli di crescere, ci sentiremo veramente “connessi”, come se rispondessimo ad un’armonia universale e come se davvero stessimo suonando a ritmo con il cosmo.

realizzazione di sé

Coltiva i tuoi sogni. Coltiva il tuo seme, nutrilo ogni giorno, lascia che il sole lo riscaldi e che l’acqua lo nutra.

Saprai veramente chi sei quando la pianta germoglierà.

E allora scoprirai la tua “vera natura” e non potrai fare altro che continuare a coltivarla, ebbro di gioia.

realizzazione di sé

© Laura Vanni 2018



 

Meditazione degli Organi: Teoria e pratica della meditazione ispirata ai principi della medicina cinese

meditazione degli organi

 


Avvertenza

La medicina cinese non è una pratica sanitaria. I disturbi citati nei miei articoli vengono considerati esclusivamente da un punto di vista energetico. I trattamenti eventualmente indicati si intendono come trattamenti energetici per favorire il riequilibrio dell’organismo e il benessere generale della persona a 360 gradi. Le indicazioni in termini di alimentazione vanno intese nell’accezione energetica della medicina cinese. Le sequenze di autotrattamento eventualmente  illustrate NON devono intese come terapia di cura, per la quale dovete rivolgervi al medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *