Miele e arachidi per la tosse secca

Miele e arachidi per la tosse secca

Miele e arachidi sono gli ingredienti di base del cosiddetto burro di arachidi.

Il termine “burro di arachidi” si associa, nella nostra mente, ad un alimento poco sano.

In realtà, secondo la medicina cinese, questa unione di miele e arachidi può essere una soluzione molto efficace in presenza di secchezza (tosse secca, alcuni tipi di stipsi…) e in assenza di umidità interna (muco e catarri, diarrea, senso di pienezza addominale…).

Naturalmente mi riferisco al burro di arachidi prodotto in casa e non della sua versione industriale disponibile nei supermercati.

Azione energetica del miele e delle arachidi secondo la dietetica cinese

La dietetica cinese ci insegna che il miele e le arachidi hanno Natura Neutra e Sapore Dolce.

Hanno, inoltre, entrambi un buon tropismo per Polmone e Milza, con proprietà umidificanti ed espettoranti, utili in alcune condizioni nella stagione invernale.

tosse secca

Caratteristiche energetiche del miele

Il Miele, con azione anch’esso  diretta a Polmone e Milza, tonifica i Cinque Organi e il Qi del Jiao Medio.

tosse secca

Il miele ha  azione umidificante per il Polmone, favorisce la fluidificazione dei tan (catarri) e favorisce l’espettorazione, con in più una buona azione calmante per la tosse.

Il miele umidifica, inoltre, l’intestino crasso e per questo ha un’utile azione lassativa.

Caratteristiche energetiche delle arachidi

tosse secca

Le arachidi tonificano fortemente lo Yin di Polmone e stomaco con azione di umidificazione del Polmone (utile in caso di tosse secca) e di espulsione dei catarri.

Armonizzano il Jiao medio e per questo favoriscono la digestione.

L’azione di tonificazione dello Yin fa dell’arachide anche un alimento galattagogo, ovvero favorisce la produzione di latte ed è quindi utile per la donna nei periodi di allattamento.

Controindicazioni e attenzioni nel consumo di miele e arachidi

Il consumo di arachidi e miele deve essere contenuto nelle quantità, avendo entrambi questi alimenti un elevato contributo calorico.

L’azione energetica dell’alimento si mantiene, del resto, inalterata anche con dosi molto modeste.

Nel caso del miele in particolare, evitare l’assunzione in presenza di umidità interna (senso di pienezza e presenza di diarrea).


Per avvicinarti alla teoria della medicina cinese leggi il mio libro“Medicina Tradizionale Cinese. Teorie di base per i primi passi”

 

Laura Vanni

Divulgatrice di medicina cinese, operatrice Tuina, insegnante di Qi gong e Taijiquan con certificato SNaQ (sistema nazionale di qualifiche degli operatori sportivi adottato dal CONI). Autrice di numerose pubblicazioni in tema di medicina cinese (vedi pagina "libri" del sito)
Nome (richiesto)Email (richiesto)Sito web

Lascia un commento