L’energia del Legno e il movimento

Il movimento è la tipica espressione dell’energia del Legno

Il movimento consente, infatti, al Legno di esprimere la sua energia vitale più autentica ed esuberante, evitando costrizioni e compressioni tanto nemiche di questo Elemento.

Libertà di spostarsi, di andare, di cambiare direzione in senso stretto (cambiare luogo) e in senso metaforico (andare nel mondo, cambiare direzione nella vita).

Camminare velocemente, correre… sono le modalità più amate da questo elemento.

Consentono di mantenere fluidità ed armonia nei movimenti del Qi e del Sangue,scongiurandone la stasi.

Per ottenere questo risultato, il movimento deve avere determinate caratteristiche di armonia.

Il movimento non è tutto uguale

Il movimento non è tutto uguale. Diversi tipi di movimento imprimono alla nostra energia una “spinta” diversa.

Un movimento equilibrato e coerente è tipico, per restare in ambito cinese, della pratica del taijiquan.  Questo tipo di movimento è in grado di muovere la nostra energia in modo armonico.

Diversamente avviene quando il movimento è convulso e  spasmodico, come a volte avviene quando si è presi dagli impegni quotidiani e si “corre” da una parte all’altra.

Movimento come espressione di  sé

energia del legno

Vedere questo cane correre mi ha fatto sorridere e mi ha fatto pensare a quanto sembri concentrato sul piacere di correre, incurante di quanto risulti buffo (ma anche bello!) a guardarsi.

Il suo correre è espressione di piacere e di gioia.

Non è cercare di raggiungere in fretta un luogo per fare qualcosa di urgente. E’ invece espressione della sua natura animale e della sua energia di quell’esatto momento.

Non ci sono condizionamenti esterni in questo gesto. C’è espressione di sé. E questa è la premessa  ideale per mantenere in equilibrio l’energia del Legno.

 



Per avvicinarti alla teoria della medicina cinese leggi il mio libro“Medicina Tradizionale Cinese. Teorie di base per i primi passi”

medicina cinese


Avvertenza

La medicina cinese non è una pratica sanitaria. I disturbi citati nei miei articoli vengono considerati esclusivamente da un punto di vista energetico. I trattamenti eventualmente indicati si intendono come trattamenti energetici per favorire il riequilibrio dell’organismo e il benessere generale della persona a 360 gradi. Le indicazioni in termini di alimentazione vanno intese nell’accezione energetica della medicina cinese. Le sequenze di autotrattamento eventualmente  illustrate NON devono intese come terapia di cura, per la quale dovete rivolgervi al medico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *