Azione della curcuma secondo la dietetica cinese

E’ ormai nota a tutti l’azione benefica della curcuma.
E’ sufficiente cercare su google per leggere notizie sulle sue numerose virtù:
  • antiossidante
  • disintossicante
  • antiinfiammatoria
Viene, inoltre, citata come rimedio in caso di disturbi intestinali, malattie cardiovascolari, colesterolo alto, problemi mestruali e – addirittura – in caso di depressione.
curcuma

La curcuma in medicina cinese

La medicina cinese attribuisce a questa spezia un’energica azione nel muovere il Sangue, rompendone le eventuali stasi.

Muove il Sangue e rompe le eventuali stasi

In medicina cinese diciamo che “dove c’è stasi c’è dolore e dove c’è dolore c’è stasi”.
curcuma
Si capisce, quindi, perché la curcuma venga indicata spesso per il trattamento dei dolori articolari e muscolari (stasi di Qi e Sangue).
Questa stessa proprietà energetica rende la curcuma indicata anche in presenza di mestruazioni dolorose in quanto, muovendo il sangue, disperde le stasi anche a livello uterino e favorisce il flusso.
curcuma
Ciò viene favorito anche dall’azione che la curcuma ha sul Qi, muovendolo, diffondendolo in modo armonico e dirigendolo verso il basso.

Disperde il Vento-Umidità

Un ulteriore aspetto energetico utile da conoscere su questa preziosa spezia è la sua azione nel disperdere il Vento-Umidità.
Questo ne fa un utile alleato anche in caso di  tensioni muscolari da patogeno esterno o nei primi sintomi di raffreddamento in quanto aiuta a disostruire i canali.
Quest’ultima azione è comune anche allo zenzero, come abbiamo avuto modo di vedere insieme qualche tempo sul sito Medicina Cinese News fa parlando proprio di raffreddamento.
curcuma

Attenzione

Si ritiene che la quantità adeguata di curcuma equivalga a circa 2 cucchiaini al giorno. La curcuma può essere impiegata nei cibi (a fine cottura) quotidianamente ma, consumata in eccesso, può provocare nausea e disturbi intestinali.  Il suo consumo in eccesso può, inoltre, interferire con i farmaci anticoagulanti aumentandone l’effetto.

L’utilizzo della curcuma è controindicato in presenza di calcoli biliari.



APPROFONDIMENTI

 

Per avvicinarti alla teoria della medicina cinese leggi il mio libro“Medicina Tradizionale Cinese. Teorie di base per i primi passi”

medicina cinese

Curcuma in polvere biologica (250g) // radice di curcuma


Avvertenza

La medicina cinese non è una pratica sanitaria. I disturbi citati nei miei articoli vengono considerati esclusivamente da un punto di vista energetico. I trattamenti eventualmente indicati si intendono come trattamenti energetici per favorire il riequilibrio dell’organismo e il benessere generale della persona a 360 gradi. Le indicazioni in termini di alimentazione vanno intese nell’accezione energetica della medicina cinese. Le sequenze di autotrattamento eventualmente  illustrate NON devono intese come terapia di cura, per la quale dovete rivolgervi al medico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *