Le sfere della salute

Storia e tradizione

Pare che le sfere terapeutiche cinesi (JIAN SHEN QIU o JIAN) siano state create durante la dinastia Sung (960-1279). Erano in acciaio o in pietra, pesanti e di maggiore efficacia nell’addestramento. Prima di questo periodo i guerrieri manipolavano le noci per rinforzare le estremità (mani e piedi) avendo anche compreso in modo empirico che sul palmo della mano e sulla pianta del piede esistono importanti punti riflessi la cui stimolazione è sempre utile per il proprio benessere.

Fu, però, durante la dinastia Qing (1736-1799) che venne riconosciuto il benefico effetto delle sfere e queste divennero popolari al punto che l’Imperatore Qianlong (noto per la sua longevità) le utilizzava quotidianamente e ne diffuse la pratica all’intero popolo.

Uso delle sfere della salute

L’uso delle sfere richiede presenza mentale, concentrazione e coordinazione.
Il loro impiego per almeno 10-15 minuti regala un piacevole stato di benessere. Da un lato abbiamo la stimolazione alla circolazione  sanguigna favorita dal contatto, dalla pressione e dalle vibrazioni generate da altre piccole sfere contenute all’interno le quali si muovono e suonano delicatamente ad ogni movimento delle sfere stesse. Dall’altro abbiamo la stimolazione alla circolazione energetica generata da questa pratica.
Oggi la manipolazione delle sfere è utilizzata principalmente contro la rigidità articolare, il rinforzamento delle dita e la concentrazione mentale.

Sfere della salute in medicina cinese

La Medicina Cinese ne consiglia l’uso in quanto questo favorisce la stimolazione energetica sul palmo della mano. In questa zona ci sono importanti connessioni con punti riflessi (riflessologia palmare) e punti energetici  (agopunti dei meridiani principali).
Inoltre, l’esercizio con le sfere è di forte stimolo per l’energia a livello delle mani intere, area che è comune a molti Meridiani (canali) e ne stimola, quindi, una libera circolazione di energia.
In tal senso, le sfere possono, infine, essere considerate uno strumento aggiuntivo per l’autotrattamento, utile per stimolare agopunti specifici, Meridiani e più ampie aree del corpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *