L’antica arte di guardare la lingua

Quante volte le nostre nonne ci hanno detto “fammi vedere la lingua“? Ebbene, dalla lingua si può osservare la nostra condizione di benessere e si possono avere preziose informazioni!

Non tutte le lingue sono uguali e la nostra stessa lingua cambia nel tempo. La Medicina Cinese basa parte della sua analisi per la valutazione energetica proprio sull’osservazione della lingua: sul suo colore, forma, sulla sua patina e così via.

Ogni area della lingua riflette un’area del nostro corpo.

Rossori, segni come fissurazioni, piccole ecchimosi, afte e così via possono fornire preziose informazioni per stare bene e aiutarci a prevenire la malattia, anche intervenendo con l’alimentazione e con la digitopressione.

La punta della lingua rossa segnala Fuoco di Cuore. La persona sta probabilmente vivendo un periodo di stress o vive un disagio emozionale. Probabilmente ha disturbi di Shen (ansia, agitazione…), disturbi del sonno e altre manifestazioni.

Una fissurazione lungo il centro della lingua segnala disturbi a livello digestivo.

Osserva sempre la tua lingua e fai attenzione a segnali come fissurazioni, piccole ecchimosi e movimenti involontari (come se tremasse quando la tiri fuori dalla bocca).

Alcuni di questi segni possono indicare una condizione grave sulla quale puoi però intervenire tempestivamente.

Per approfondire l’osservazione della lingua in Medicina Cinese è indispensabile studiare il metodo tradizionale che si basa sull’osservazione del colore, della forma, della mobilità e dell’induito (patina) e fare esperienza con molte osservazioni.

2 commenti su “L’antica arte di guardare la lingua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *