Stomaco debole. Come aumentare la sua energia con la medicina cinese

L’esperienza di uno stomaco debole è alquanto diffusa in occidente. Forse per le abitudini alimentari a volte non proprio sane a causa della fretta, forse – anche – per una condizione di stress cronico a cui molti sono sottoposti.

Entrambi questi fattori danneggiano pesantemente l’energia dello stomaco e causano nel tempo dei rallentamenti nel suo lavoro.

In medicina cinese l’energia dello stomaco è fortemente connessa all’energia vitale:

  • se lo stomaco è forte e ha abbastanza Qi per estrarre le essenze dei cibi, nel corpo ci si sente forti e pieni di energia.
  • se lo stomaco è debole e non riesce ad estrarre le essenze dei cibi, nel corpo ci si sente deboli, stanchi e senza forze.

Stomaco debole

lo stomaco è un viscere di grandissima importanza secondo la medicina cinese. Accoglie il cibo e lo tratta ai fini dell’assimilazione dei nutrienti.

Dal punto di vista energetico esso è alla base della trasformazione del cibo in energia (quindi Qi e Sangue).

Uno stomaco debole causa non solo disagi fisici più o meno importanti, ma mina il benessere e l’equilibrio energetico della persona nel complesso.

In caso di stomaco debole si posso avere diverse manifestazioni:

  • gonfiore addominale
  • dolore e tensione
  • difficoltà a digerire
  • nausea
  • alitosi

stomaco debole

Oltre a questi sintomi che facilmente possono essere riferiti all’energia dello stomaco, si possono avere anche altri sintomi che chi non ha nozioni di energetica può non riconoscere come connessi allo stomaco.

Si tratta, per esempio, di un senso generale di debolezza fisica.

Questo perché, come accennavamo all’inizio, lo stomaco ha un ruolo determinante nel sostenere giorno per giorno la nostra energia.

Si può avvertire, inoltre, particolare debolezza a livello delle gambe, come se non riuscissero a sostenerci.

Questo perché si dice che “lo stomaco controlla le gambe” (il Meridiano dello stomaco nasce a livello del viso e percorre il torace, l’addome e le gambe, terminando al piede).

In sostanza, se in caso di stomaco debole saranno assolte con minore diligenza le sue funzioni. I segnali più vistosi saranno a livello digestivo ma non saranno gli unici.

Rafforzare lo stomaco per migliorare il benessere generale

La medicina cinese offre moltissimi consigli per rafforzare l’energia dello stomaco proprio perché assegna a viscere grande importanza.

L’aiuto più grande ci deriva da una coltivazione quotidiana della nostra energia a livello di abitudini, di pratiche psicofisiche e  alimentazione, ma non solo.

C’è poi il grande supporto offerto dall’uso dei punti energetici.

Questi punti (agopunti) sono quelli utilizzati dall’agopuntura o dal tuina e – indipendentemente dal trattamento professionale a cui possiamo rivolgerci per avere massimo beneficio – possiamo stimolarli quotidianamente in digitopressione ottenendo nel tempo grandi benefici.

Guida all’autotrattamento per rafforzare lo stomaco

Ho dedicato un video per mostrati due agopunti molto importanti per  rafforzare l’energia dello stomaco e, quindi, per migliorare il nostro benessere generale.

Nel video ti mostro come localizzarli nel tuo corpo e come stimolarli in autotrattamento.

Nella parte finale del video trovi, inoltre, alcune “regole” di base o suggerimenti a livello di abitudini alimentari sempre finalizzati a migliorare il nostro livello di energia.

PS Se non sei ancora iscritto al Canale YouTube approfitta per farlo ora in modo da non perdere i nuovi video!

 



Per avvicinarti alla teoria della medicina cinese leggi il mio libro“Medicina Tradizionale Cinese. Teorie di base per i primi passi”

medicina cinese


Avvertenza

La medicina cinese non è una pratica sanitaria. I disturbi citati nei miei articoli vengono considerati esclusivamente da un punto di vista energetico. I trattamenti eventualmente indicati si intendono come trattamenti energetici per favorire il riequilibrio dell’organismo e il benessere generale della persona a 360 gradi. Le indicazioni in termini di alimentazione vanno intese nell’accezione energetica della medicina cinese. Le sequenze di autotrattamento eventualmente  illustrate NON devono intese come terapia di cura, per la quale dovete rivolgervi al medico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *