Riflessologia auricolare

La rilfessologia auricolare (o auricoloterapia) è una pratica di trattamento che affonda le sue radici nella tradizione cinese e negli studi francesi effettuati nel secolo scorso dal medico Paul Nogier.

Così come appare chiaro già dal nome, la riflessologia auricolare ha come sistema riflesso di riferimento l’orecchio. Questo viene suddiviso in aree e sezioni contraddistinte anatomicamente (elice, conca, lobo…) sulle quali vengono localizzati punti riflessi degli organi e visceri interni e degli apparati di tutto il corpo.

Sono, pertanto, rappresentati nella zona circoscritta dell’orecchio:

  • tutti gli organi (fegato, cuore, polmoni…)
  • tutti i visceri (vescica urinaria, stomaco, intestino…)
  • i distretti corporei (gambe, braccia, schiena…)
  • gli organi di senso (naso, occhi…)
  • numerose altre zone circoscritte (gola, denti, orecchio…).

Sono rappresentati, inoltre, punti utilizzabili nelle più diverse circostanze, ad azione sedativa, rilassante o utili per la dispersione del “calore” interno, secondo la logica energetica cinese.

riflessologia auricolare

Il mio lavoro con la riflessologia auricolare

Utilizzo abitualmente la riflessologia auricolare nelle circostanze in cui la valutazione energetica lo ritenga opportuno, in particolare come supporto di autotrattamento per il ricevente tra un trattamento e l’altro.

In questo caso consiglio abitualmente l’automassaggio dell’orecchio (spesso insegnato anche nelle mie classi di qi gong).

Appongo, inoltre, alcuni semi di vaccaria sui punti riflessi più utili, chiedendone la stimolazione secondo regole definite di volta in volta.

La vaccaria è una pianta cinese con proprietà di dinamizzazione del sangue. I suoi semi sono piccolissimi e completamente sferici e vengono applicati con piccoli cerotti direttamente sulla cute per poi essere pressati dal ricevente stesso per l’autotrattamento.

Trovo particolarmente utile l’impiego della riflessologia auricolare in presenza di condizioni acute associate al dolore. L’osservazione dell’orecchio, inoltre, assieme all’esplorazione di alcuni punti riflessi, mi può essere a volte utile nella fase di valutazione energetica.

 


Avvertenza

La medicina cinese non è una pratica sanitaria. I trattamenti e le indicazioni eventualmente citati si intendono come trattamenti energetici per favorire il riequilibrio dell’organismo e il benessere generale della persona a 360 gradi.